LOVE’S KAMIKAZE

DETTAGLI

di Mario Moretti
regia Claudio Boccaccini
con Marco Rossetti e Giulia Fiume
musiche originali Antonio Di Pofi
foto di Tommaso Le Pera

Date Evento

Teatro Torlonia, 23 • 24 gennaio 2019

Il progetto-evento è incentrato sullo spettacolo teatrale “Love's kamikaze” scritto da Mario Moretti, il drammaturgo recentemente scomparso; rappresentato nel 2004/2005, il testo teatrale è stato riproposto nel 2015 al Teatro Ambra alla Garbatella di Roma nel 2019 viene riproposto con un nuovo cast con Giulia Maria Fiume e Marco Rossetti, regia di Claudio Boccacini, scene di Eleonora
Scarponi,costumi di Antonella Balsamo,musiche di Antonio Di Pofi,luci Marco Macrini Lo spettacolo tratta un tema, specifico e al tempo stesso universale, di estrema attualità sociale-politica: il conflitto arabo-israeliano. È la lancinante storia d’amore tra due giovani, un'israeliana e un palestinese, a Tel Aviv, che si conclude con uno straziato grido di pace. In tutte le sue repliche ha avuto grande risalto di stampa (Tiziana Ferrario TG1:“Una storia d’amore intensa e mai banale, con il conflitto arabo-israeliano sempre presente a condizionare e sconvolgere le loro vite. Dialoghi serrati e un ritmo incalzante che emoziona lo spettatore e lo paralizza lasciandolo senza respiro di fronte alla soluzione finale che i due innamorati scelgono per protestare contro la guerra”; Enrico Maria Falconi pubblicazione online: “E’ uno spettacolo di una bellezza unica, indimenticabile, recitato benissimo! La storia non è solo per amanti del teatro, bensì per interessati di politica internazionale, di geopolitica, di questioni irrisolte, di storie del nostro tempo”) e pieno riconoscimento del pubblico, in prevalenza giovane, che lo ha seguito con grande partecipazione emotiva.
Nell’anno del 60° anniversario della firma dei trattati dell'unione europea (il cui valore fondante è la pace) e, come paradigma dell'assioma cultura–sicurezza, vorremmo riprendere lo spettacolo creando un evento con la collaborazione di docenti e dirigenti scolastici(già contattati) che sosterranno il progetto coinvolgendo gli studenti delle scuole superiori di tutte le comunità etnico-religiose. Abbiamo inoltre appoggio del gruppo Editoriale L’Espresso Spa (settore eventi) che pubblicherà sul quotidiano “La Repubblica”, con grande risalto, le recensioni di studenti aspiranti giornalisti (nell’ambito del progetto di alternanza scuola -lavoro) sullo spettacolo. L’intento è di suscitare, attraverso la forza evocativa del teatro, un messaggio di pace, di integrazione come antidoto ad ogni forma di violenza compresa quella odiosa del terrorismo in questi tempi contrassegnati da infiniti e inestricabili conflitti;citazione dalla presentazione di Moretti: “Un discorso utopistico? Senza dubbio. Ma le utopie dei deboli sono le paure dei forti. Perché l'utopia è l’anticipazione di una ricerca che deve solo superare le strettoie del presente”.